Si evidenzia un complesso con impianto planivolumetrico articolato ad una casa torre riferibile al XV-XVI secolo. Questa sviluppa una pianta quadrata su tre livelli e colombaia superiore, conclusa da un tetto a quattro falde. Il paramento è in pietra, le luci piccole e rade; notabile il cordolo lineare di colombaia in laterizio sovrapposto a dente di sega e di costa. Si segnala anche il corpo di fabbrica del vecchio mulino la cui attività è cessata da circa 40 anni. L'opificio è riportato dalla Carta Idrografica d'Italia del 1888 (1). La proprietà del nucleo rurale, già dei Corbelli, è ora della famiglia Orlandi.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) C. I. I. 1888, 158.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 IV SO