La visita pastorale del Vescovo Manzolo, nel 1854, segnala nelle vicinanze l'esistenza di un oratorio dedicato alla Visitazione (1). Piccolo borgo caratterizzato da strette schiere edilizie e sottopassi ad arco, dominato da una casa torre rastremata attribuibile probabilmente al XVII secolo. Questa sviluppa una pianta quadrangolare su tre livelli, colombaia superiore e coperto a quattro falde. Nella colombaia sono notabili le tracce di un cordolo lineare ed i fori per i rondoni.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) MILANI 1971, 75.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 IV SO