Il paese occupa la sommità di un colle marnoso prospicente la valle del torrente Atticola. Numerosi impropri interventi edilizi hanno alterato il patrimonio architettonico del paese, tra i più significativi del Comune di Vetto. L'oratorio, recentemente ricostruito, conserva una finestrella quadrilobata ed un catenaccio del sec. XVIII. Un ampio portale cuspidato con chiave scolpita a rilievo è datato "1799"; un secondo portale, è caratterizzato da una chiave sagomata cuspidata con millesimo del "1730". Durante la demolizione di un fabbricato è stato scoperto un pregevole portale sopraelevato a mensole concave e architrave triangolare con croce inscritta, riferibile al XV secolo. Sono ancora notabili un loggiato con colonnine monolitiche in arenaria sormontanti un sottopasso ed un architrave di recupero a forma triangolare con due rose incise.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II NE