Il mulino sorge alla confluenza del fiume Enza con il torrente Lonza. E' abbandonato dal 1960 ed era corredato da 4 ruote orizzontali collegate ad altrettante macine. Figura già esistente nel 1821 in proprietà Carapezzi e Fiori. E' indicato nella Carta idrografica d'Italia del 1888 (1).

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) C. I. I. 1888, 150.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II NO