Nucleo situato ai piedi del monte Berghinzone alla destra del torrente Atticola. E' segnalato il rinvenimento di materiale archeologico genericamente attribuibile al neo - eneolitico (1). Nel 1197 tra gli uomini di Castelnuovo che giuravano fedeltà al Comune di Reggio c'era "Bobulcus de Cola" (2). Nel 1315 il Comune di Reggio ordinò che questo villaggio fosse distrutto in quanto vi si trova un castello dei Da Palude (3). La Chiesa, dedicata ai SS. Quirico e Giuditta, appare citata verso la metà del sec. XII in una controversia con la chiesa di Vetto (4). Il documento è databile intorno al 1123-39. Nel 1318 la chiesa "de Cola" figura nel Pievato di Campigliola (5). La visita del Vescovo Marliani del 1664 la indica con pianta orientata liturgicamente e "scandulata". Il Ricci, alla fine del Settecento, ne riporta la popolazione in 367 abitanti (6). Nei pressi della chiesa parrocchiale, si osservano due edicolette di cui non è stata riscontrata la dedicazione, una delle quali reca la dicitura "F. L. A. Z. ".

Immagini

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) SCARANI 1962, II, 257; (2) GATTA 1944-1963, I, 214; (3) TIRABOSCHI 1824-1825, I, 217; (4) NOBILI 1980, 39; (5) R. D. I. 1933, 310; (6) RICCI 1788, 65
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II NE