Il complesso del Palazzo dei Baroni, attualmente in proprietà della famiglia Tagliatini, sorge sul fianco del colle dominante l'abitato di Cerrè Marabino. L'antico impianto, probabilmente a corte, è stato completamente trasformato ed anche l'edificio padronale ha recentemente subito diversi interventi di ristrutturazione. La tipologia e gli elementi architettonici riscontrati permettono di ascriverne l'attribuzione al secolo XVIII. Solo il prospetto sud conserva in parte i caratteri originari con ampia e sobria superficie segnata dalla regolare distribuzione delle luci riquadrate in arenaria. L'ingresso al caseggiato si apre sul prospetto nord con un portale archivoltato a bugne liscie radiali; è sormontato da un secondo portale a tre elementi monolitici datato "1804". Al complesso è pure annesso l'oratorio della Madonna del Rosario ricordato nella visita Castelvetro del 1751 con la dedicazione ai SS. Antonio e Domenico ed ancora nel 1808 come proprietà di Ippolito Baroni (1). E' visibile il portale, architravato in arenaria con oculo lobato.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) MILANI 1978, 339
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 III SO