Si tratta del vecchio monumento ai martiri di Villa Sesso eretto il 16 dicembre 1945. L'epigrafe è stata dettata dall'arciprete don Oreste Garribini. Il monumento consiste in una stele in granito rosa sormontata da una fiaccola votiva a tutto tondo. Nella parte anteriore esso consta delle fotoceramiche dei caduti (originariamente erano 14, ne sono state aggiunte 2) seguite dai rispettivi nominativi. Successivamente è stata collocata una targa in marmo sostenuta da fermi metallici. L'epigrafe è di Ermes Bertani. Al vertice della lastra di marmo compare una stella a cinque punte.

Iscrizione

stele: «IL NOSTRO SANGUE E' QUI/ SOTTO PIOMBO DI MANO FRATRICIDA/ INNOCENTI CADEMMO DA FORTI/ PER UNA PATRIA PIU' LIBERA E PIU' BELLA/ SESSO 20 - XII - 1944» Targa: «LA BARBARIE NAZI-FASCISTA/ POCO LUNGI DA QUI/ TRUCIDO' 14 INNOCENTI/ MORTI PER LA PATRIA/ VIVI PER VEGLIARE I DESTINI»

Immagini