Nel 1633 costituiva una villa dipendente da Arceto. Alla curva della strada verso San Donnino di Liguria si trova una maestà a pilastrino, di non antica fattura, dedicata alla Beata Vergine. Presso il podere vicino è notabile il vecchio caseificio a pianta quadrangolare, ora in abbandono, sopraelevato al centro, con luci a traforo in laterizio.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 I NO