La cartografia dell'I. G. M. di primo impianto individua la località con il toponimo di "C. Spalletti". Nel 1974 vi si raccolsero pochi frammenti ceramici attribuibili all'età del bronzo. E' notabile un grande edificio rurale di particolare pregio tipologico. La struttura è ad elementi giustapposti in linea con porta morta. Il rustico è disposto a nord ed è caratterizzato da un prospetto porticato nella parte inferiore con otto luci a sesto ribassato e ampie tamponature a traforo in laterizio nel fienile. Il tetto è a due falde con colmo indifferenziato e cresta frangifuoco. Sul fronte di levante è riportata la data "1892" attribuibile forse ad un intervento di ristrutturazione del rustico.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 74 III SO