Il complesso rurale figura già esistente agli inizi dello Ottocento ed è segnato nella carta topografica del Ducato Estense. Già in proprietà della famiglia Pelloni è ora dei Davoli. Si evidenzia l'ampio edificio rustico, disabitato, con il portico laterale di disimpegno.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 I NO