Con questo toponimo si segnalano diversi edifici rurali attribuibili alla fine Ottocento - inizi Novecento dopo la bonifica della valle Bruschina; la C. Benzoni vera e propria identifica un edificio rurale ad elementi giustapposti con porta morta a sesto ribassato nella zona compresa tra la strada Panzi ad est, il canale Bruschina ad ovest e il canale Redefossi a sud. La copertura, a due falde, ha colmo costante e cresta frangifuoco. Il rustico, a levante, presenta tamponamenti a gelosia. Un secondo edificio rurale ad elementi giustapposti in squadra, con copertura a due falde con colmo leggermente differenziato è situato ad est del canale Bruschina. Il rustico, disposto a levante, presenta nel lato ovest un androne con arco a sesto ribassato. Un complesso rurale a corte rimane ad ovest del canale Bruschina. A sud ed est del nucleo vi sono dei rustici bassi, mentre quello a ponente del lato nord, con copertura a due falde, presenta un portico a cinque campate con archi a tutto sesto e tamponamento a gelosie. L'abitazione civile, disposta a levante, è su due piani con copertura a due falde e colmo leggermente differenziato. Infine un'ultimo edificio rurale ad elementi giustapposti è situato ad est del canale Bruschina; la copertura è a due falde con colmo differenziato. Il rustico, a levante, presenta un portico con tre archi a sesto ribassato e tamponamento superiore a gelosia.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 74 I SO