Nella località sono stati raccolti alcuni reperti a spigoli vivi attribuibili al paleolitico (1). L'I. G. M. di primo impianto ne riporta la denominazione di "C. Chiodola". Si evidenzia un complesso rurale costituito da corpi separati; a nord-ovest sorge il rustico mentre l'abitazione rurale è articolata in un organismo compatto con il casino civile e la torre che divide le due parti. La struttura sviluppa un impianto planivolumetrico a pianta quadrangolare su due livelli e sottotetto, conclusa da una copertura a quattro falde.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 74 III SO