Notevole complesso a corte. Si evidenzia il casino civile a pianta quadrangolare articolato su due livelli, distinti al pianoterra da un paramento a bugnato, e sottotetto. Sul retro è caratterizzato da una torre in aggetto con quadrante dell'orologio e terrazzo balaustrato superiore. Il tetto è a quattro falde su cornice di gronda modanata. Le luci sono regolari e simmetricamente distribuite, riquadrate da cornici. Il casino è stato realizzato agli inizi del Novecento dal Conte Pierino Campioli di Modena ed ora appartiene alla famiglia Rabitti. Da segnalare anche l'ampio volume del rustico a pianta basilicale, con portico a luci a tutto sesto.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM 74 II SO