Località situata in prossimità della confluenza del torrente Ozola nel fiume Secchia. La frazione di Campo ha seguito tutte le vicende politico-amministrative del feudo di Piolo. Il Tiraboschi cita la località "Campus" nella quale il Monastero di San Prospero di Reggio aveva beni, nominata nella Bolla di Stefano IX dell'anno 1057 e di Alessandro II del 1072. Forse coincide con la località nominata anche nelle Investiture del feudo di Vallisnera (1). Per l'amministrazione religiosa essa è stata sotto la giurisdizione della chiesa di Busana sino al 1792 per passare in quell'anno sotto la parrocchiale di Cinquecerri (2). L'abitato è costituito da alcuni fabbricati sparsi senza particolare pregio storico-architettonico. E' notabile una maestà a pilastro rinchiudente in nicchia alcune immagini votive a tutto tondo raffiguranti la Beata Vergine. A breve distanza è visibile un oratorio dedicato alla Madonna Pellegrina; la pianta è ad aula con tetto a quattro acque di recente realizzazione.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) TIRABOSCHI 1824-1825, II, 100; (2) MILANI 1938, 124.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II SO