Si tratta di una lapide in marmo bianco scoperta in occasione del 53° anniversario della morte dei Miselli (il 16 dicembre 1997). Alla celebrazione collaborarono il Comitato promotore di cultura e tradizione di Villa Sesso, l'Anpi di Reggio Emilia, l'8' circoscrizione e la Fincasa.

Iscrizione

«IN QUESTA CASA ABITO'/ LA FAMIGLIA MISELLI/ CHE PER LA SUA CORAGGIOSA/ PARTECIPAZIONE/ ALLA LOTTA PARTIGIANA/ AL SERVIZIO DELLA PATRIA/ NEL NOVEMBRE '44/ EBBE IL VECCHIO FERDINANDO/ I FIGLI REMO E ULDERICO/ E IL NIPOTE SERGIO/ ARRESTATI, TORTURATI E FUCILATI/ DALLA FEROCIA NAZI-FASCISTA// IL COMITATO/ PER LE CELEBRAZIONI/ NEL 53° ANNIVERSARIO/ DEL SACRIFICIO»

Immagini