Il manufatto, che sostituisce il monumento inaugurato il 29 ottobre 1949, è stato commissionata da un comitato locale ed è opera di Giovanni Simonini. Il monumento è stato eretto in uno spazio contenuto, con rapporti ritmico-compositivi e plastici asimmetrico verticali, in cui l'arenaria della pavimentazione accompagna il bronzo delle steli e la pietra del masso. Sulle steli i nominativi e le generalità dei caduti sono stati divisi fra «PARTIGIANI», «MILITARI DISPERSI», «CADUTI CIVILI». L'inaugurazione è avvenuta il 25 aprile 1986.

Iscrizione

«VILLAGGIO E. FOSCATO E RONCINA/ AI SUOI CADUTI/ 1940-1945»

Immagini