Nucleo ad occidente del capoluogo, sulle pendici marnoso - arenacee a nord del monte Castelletto. L'abitato è costituito da un aggregato di edifici rurali innalzati lungo una linea di spartiacque. Non sono stati rilevati edifici di pregio storico-architettonico, ma il sito è di interesse ambientale. Gli edifici sono articolati su due piani con manto di copertura in laterizio e muratura a pietra a vista. Nei coltivi ad occidente del nucleo si elevano numerose torrette ad uso di ricovero per gli attrezzi agricoli. Questi edifici recano spesso in facciata una nicchia votiva con icona marmorea ad spirazione religiosa, attribuibile al XVIII-XIX secolo. L'immagine sacra è generalmente sovraimposta al portale d'ingresso. Queste torrette caratterizzano il paesaggio antropico della ampia conca a nord delmonte Castelletto, hanno manto di copertura in laterizio a doppio spiovente, deposito attrezzi agricoli a livello del piano di campagna e fienile al piano superiore cui si accede tramite un ampio ingresso sbarrato da una unica anta mobile realizzata ad intreccio con rami di ginestra.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II NE