In questa località sono vsibili i ruderi di una struttura fortificata cui era annesso un piccolo borgo, ora quasi completamete distrutto. Il "castello", più noto un tempo con il nome di "castello di Vologno", controllava la valle del fiume Secchia occupando la sommità di un colle anidritico, appositamente apprestato a difesa, tramite tagli e ripiani difensivi (1). Il complesso era articolato in una masiccia torre contornata da più cerchie di cui rimane la traccia in una muratura alta parecchi metri, osservabile nel fianco meridionale. Il sottostante borgo conserva un architrave di finestra recante il millesimo "16.. ". La zona è di rilevante pregio paesaggistico e naturalistico.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) Vedi scheda "Vologno".
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II SE