Tra il 1820 ed il 1830 vi si costruisce il Palazzo Ducale poi occupato dalla ex-stazione dei Carabinieri. Il progetto dell'edificio è dell'architetto Domenico Marchelli, progettista ducale, particolarmente attivo soprattutto nella città di Reggio Emilia. Il fabbricato è caratterizzato da una pianta lineare sviluppata su due livelli, con superfici ampie e luminose; gli angolari sono rifiniti in conci di pietra orsata disposti a ricorsi alterni. Si osserva anche l'aggetto del tetto marcato da una cornice decorata a dentelli e sormontata da una fascia in arenaria.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II NE