Nel 1197 i consoli e gli abitanti di Lorano prestano il giuramento di fedeltà al Comune di Reggio. Vi si trovava un castello appartenente ai Fogliani nel 1335 quando il dominio di Reggio fu ceduto ai Gonzaga(1). Anche la chiesa di S. Pietro, non più esistente, è nominata in una carta del 1302 tra quelle dipendenti dalla Pieve di S. Valentino(2) ed ancora nella visita pastorale del 1543(3). Un oratorio di S. Pietro è comunque riportato a sud-ovest di Lorano nella carta del territorio di Scandiano diretta e pubblicata da G. B. Venturi nel 1822(4). La villa fu quindi soggetta alla Contea di Montababbio. Alla fine del Settecento appartiene ancora a questo feudo, in possesso dei Prini-Cabrietti(5). Nel borgo si segnalano fabbricati rurali di interesse tipologico tra cui la casa all'ingresso dell'abitato articolata ad un struttura con muratura a scarpa, probabilmente riferibile ad una antica casa torre.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1)TIRABOSCHI 1821-25, I, 409, (2)TIRABOSCHI, op. cit. ; (3)SACCANI 1903, 19; (4)VENTURI 1822, mappa; (5)RICCI 1788, 123.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 IV SE