Nucleo rurale sulle pendici declinanti alla sinistra del t. Secchia. E' costituito da un complesso padronale con oratorio annesso; questo presenta una pianta ad aula e facciata a capanna. Vi si apre il portale architravato con riquadro superiore per l'effige del titolare e finestrella quadrilobata in vertice. Il paramento è in pietra con angolari rifiniti a ricorsi alterni. La Visita Picenardi del 1709 lo indica dedicato alla Natività della Beata Maria Vergine ed in patronato della famiglia Cavalletti (1). L'edificio civile si articola in un volume compatto ad ampia pianta sviluppata su due livelli. Il portale scolpito a bugnato, è a tutto sesto e sormontato da una elegante finestra barocca con decorazioni a volute. Le luci sono regolari, simmetricamente disposte e, in facciata, composte da elementi monolitici in arenaria. Nel pozzo antistante si nota la data "1685"; un'altra finestrella datata "1889" è visibile su un rustico.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) Visita 1707, III, 370.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 III NO