Nucleo di interesse tipologico; tra gli elementi distintivi si evidenziano alcuni sottopassi ad architrave ed in volto. L'oratorio dedicato a S. Antonio Abate già indicato nella Visita Picenardi del 1709, è dipendente della chiesa di S. Donnino di Marola (1). Un tempo era di patronato della famiglia Beretti di Carpineti (2). La facciata è a capanna. Sopra il portale, architravato, figura un concio datato "1778"; in vertice, al centro, si apre un'ampia finestra trapezoidale.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) Visita 1707, III, 390; (2) SCURANI 1895, IV, 490.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 III NO