Fornace da calce situata alla destra dell'omonimo fosso confluente nell'Enza; ancora in attività è probabilmente riferibile alla seconda metà del sec. XIX. Vi veniva lavorata in particolare la pietra da calce estratta da Neviano degli Arduini.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 I SE