Vi si trova tuttora una antica chiavica di regolamentazione delle acque del canale nuovo e della fossaccia segnalata già agli inizi del '600 in possesso dei Padri Benedettini di S. Giovanni di Parma. Il manufatto, riformato, conserva ancora i meccanismi dell'impianto. La struttura è attualmente semicoperta dalla vegetazione.

Altre Informazioni

Bibliografia

Riferimento cartografico IGM
IGM F 74 III NO