Il mulino, alimentato dalle sorgive di Cervarezza è censito nella Carta idrografica d'Italia del 1888 (1). L'opificio è in stato di abbandono. Presenta una struttura in pietra a pianta quadrata ed era azionato da due ruote orizzontali a mescolo.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) C. I. I. 1888, 142;
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II SE