Al mulino si riferisce probabilmente l'opificio censito dalla Carta idrografica d'Italia del 1888, con la denominazione di "Fondo I, II, III" (1). L'edificio completamente ristrutturato in epoca recente, ma ora in completo abbandono, conserva una caratteristica ruota verticale a cassette in ferro.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) C. I. I. 1888, 142
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II SE