Il Tiraboschi riporta come fin dal 1319 vi si trovasse un eremitaggio di donne, dipendente dalla Pieve di Campiliola (1). La chiesa "sine cura" è segnata nella Visita Cervini del 1543 ed ancora ricordata come oratorio della parrocchia di Busana nella Visita Rangoni del 1593 (2). L'oratorio verrà ristrutturato dopo il 1955 (3). Presenta un semplice impianto con fronte a capanna e portale archivoltato; sul tetto a due falde è posto un campaniletto a vela. Vicino all'oratorio è situata una maestà novecentesca a pilastrino.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) TIRABOSCHI 1824-1825, II, 395; (2) SACCANI 1926, 268; (3) SCURANI 1895, II, 383.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 85 II SO