Nella località, probabilmente sul versante ovest dell'altipiano e lungo il rio Quaresimo, si sono rinvenute alcune decime di manufati del periodo paleolitico (1), oltre a materiale dell'enolitico (2). Frammenti romani sono infine stati individuati nella discesa verso la "Fossa" (3). Al Ghiardo è segnalata l'esistenza un tempo di un oratorio dedicato a S. Francesco, edificato nel 1765 e benedetto nel 1768 (4). Attualmente è notabile una maeestà murata nel prospetto di una abitazione alla diramazione della strada per Quattro Castella; è rinchiusa in una elegante cornice modanata ed è dedicata alla Beata Vergine. Una seconda maestà in ceramica policroma è posta su un secondo edificio verso il ponte del rio Ghiardo.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) BIBBIANO 1985, 15-33; BISI, CREMASCHI, PERETTO 1980, 18; C. A. BI 1987, 17; (2) C. A. BI. 1987, 22; (3) C. A. BI 1987, 25; (4)BIBBIANO 1985, 94.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 IV NO