Alla destra del torrente Lucenta lungo la strada per Levizzano rimane il complesso a corte della famiglia Borghi, passato nel settecento ai Caliceti. Sul portale d’ingresso architravato della casa padronale  riportata l’iscrizione ADI 26 April IV BO 1628. Un tempo la costruzione aveva un loggiato con colonnette in arenaria, ora demolito. Nella vasta sala interna  visibile un bel soffitto a travature lignee originali sostenute da due eleganti colonne settecentesche pure in legno. Il pregevole camino presenta un frontale ligneo sagomato, barocco con due antichi stipiti in pietra uno dei quali inciso con una croce. A fronte dell’edificio  situato l’oratorio dedicato alla Vergine Maria. Ha una semplice fattura con prospetto a capanna. L’alto portale  architravato e siglato G. 1675 B. Superiormente si apre una finestrella con a fianco il disegno di una meridiana.

Altre Informazioni

Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 III NE