Nella località si è rinvenuto un nucleo di selce del periodo mesolitico (1). Vi si trova un interessante casino rurale della famiglia Moratti. L'impianto originario è probabilmente riferibile al XVII secolo. L'edificio sviluppa un volume compatto a base rettangolare su due livelli. Il coperto è a quattro falde. Le luci sono regolari e simmetricamente distribuite. Il paramento è in pietra con angolari parzialmente rifiniti. Si segnalano anche i due rustici ottocenteschi e l'antico forno. Al complesso è annesso un grazioso giardino.

Altre Informazioni

Bibliografia
(1) C. A. AL. 1984, 19.
Riferimento cartografico IGM
IGM F 86 IV NE